9 maggio - Le "vere olimpiadi" di Genova di Simone Farello sbarcano al Salone del Libro di Torino con Erga edizioni in un appuntamento con Mauro Berruto

Logo salone libro

AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO

Giovedì 9 maggio ore 11.00, Sala Avorio
Il cuore di De Coubertin”
Come Genova realizzò le Vere Olimpiadi

(Erga Edizioni)
Ne parlano il giornalista Mauro Berruto e l’autore Simone Farello


Una (falsa) cronaca, che è anche un saggio e un racconto, ci illustra la vicenda dell’organizzazione delle “Vere Olimpiadi” nella Genova dei giorni nostri colpita dal disastro del Ponte Morandi

 

Erga edizioni sarà presente al Salone del Libro di Torino nello stand collettivo dei piccoli editori associati a CNA, (Padiglione 2, Stand J09) organizzato per facilitare la partecipazione dei piccoli e medi editori. In questo periodo in cui c'è carenza di sostegno all'editoria da parte degli enti pubblici, le Associazioni di categoria si organizzano per coordinare gli editori nella condivisione delle spese. Un percorso semplice e di successo, visto che gli editori italiani presenti al Salone di Torino nello stand CNA sono 14, aumentati di quasi il doppio rispetto allo scorso anno.

All'interno delle attività dello stand collettivo Erga presenta giovedì 9 maggio alle 11 nella sala Avorio "Il cuore di De Coubertin" nel quale prosegue la saga di Sandro, il consigliere comunale che, dopo averci raccontato nel precedente volume "Ogni maledetto martedì" la vita di quei circa 40.000 italiani che ogni settimana assolvono il loro dovere in un Consiglio Comunale, affronta adesso il disperato compito di riportare in vita una Genova travolta moralmente ed economicamente dal crollo del Ponte Morandi. Il Consigliere Sandro convince perciò il Sindaco ad organizzare nel luglio 2019 le "vere"  Olimpiadi, chiedendo perfino in prestito il vero "cuore" del marchese de Coubertin, che verrà portato in città nientepopodimeno che da Tsipras in persona (solo questo "pezzo" del Marchese è sepolto infatti a Olimpia, il resto è a Losanna!). Insieme si domandano perché alle Olimpiadi si tiri ancora di scherma e non si giochi piuttosto ai videogame. E chi abbia inventato la staffetta olimpica e chi scelga i partecipanti ai giochi... Il Sindaco accoglie l’idea, che da follia diventa irresistibile epopea.

Così come nel precedente volume Simone Farello aveva fatto della sua vicenda politica un romanzo, ora l'autore delinea in questa nuova invenzione anche la (vera) storia delle Olimpiadi e dei suoi Sport, corredata da schede sul rapporto tra Olimpiadi e società. “Il cuore di De Coubertin” ci parla di cosa sia stato lo sport nel ’900 e di cosa sia diventato nel nuovo millennio: da regno del fair play a metafora di un mondo che non sa più battere i propri avversari ma solo sconfiggere i propri nemici.

Nel corso dell'incontro su questo romanzo di fanta-politica-sport,
Mauro Berruto e Simone Farello presenteranno
:

    -          approfondimenti su più di 30 sport, (veri) di cui uno del tutto nuovo;
    -          aneddoti su più di 20 edizioni dei Giochi Olimpici (veri);
    -          le schede di più di 100 atleti e squadre, (veri/verosimili), protagonisti;
    -          più di dieci gare a cui assistere attraverso le “Vere Olimpiadi” (molto verosimili).

 

Il cuore di De Coubertin Copertina web

Simone Farello è nato e vive a Genova. Lavoratore nel settore delle telecomunicazioni, si è dedicato per nove anni ai 400 e agli 800 metri piani, abbandonando le piste di atletica leggera con una presenza in nazionale giovanile. Eletto tre volte in Consiglio Comunale a Genova, ha trascorso in Aula Rossa i 15 anni – di cui 3 da assessore – che hanno ispirato il suo primo romanzo Ogni maledetto martedì. Grande appassionato di libri, cura un blog di recensioni e collabora alla rivista del Dopolavoro Ferroviario di Genova “Superba” con una rubrica dedicata alla narrativa. Nell’estate del 2018, ha commentato per Alessandria News e Il Novese i Campionati Mondiali di Calcio. 

Il nostro sito usa i cookies per migliorare e ottimizzare la navigazione e consentire l'uso degli strumenti di acquisto. Non usiamo altri tipi di cookies. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.