Blog Notizie

18 gennaio - La Guida "Viaggio in Val Polcevera" alla Biblioteca di Serra Riccò

Venerdì 18 gennaio alle 17,30 nella Biblioteca di Serra Riccò presentazione della guida

 “VIAGGIO IN VAL POLCEVERA

Testi di Fabio Mazzari – fotografie di Stefano Spadacini

Per la prima volta la nostra vallata diventa protagonista di una guida turistica. Un libro che ci farà (ri)scoprire la storia, la cultura e soprattutto la bellezza del nostro territorio

18 gennaio VIAGGIO IN VAL POLCEVERA a Serra Riccò

 

Una vallata alle spalle di Genova, con tante particolarità e peculiarità, magari poco conosciute, ma il territorio che si estende tra Ceranesi, Campomorone, Mignanego, Sant’Olcese e Serra Riccò è uno dei più ricchi di storia ed interesse.

Da luoghi famosi come Villa Serra ed il Santuario di Nostra Signora della Guardia ad alcuni totalmente sconosciuti anche a chi vive sul territorio, come il Paxo di Torbi, senza dimenticare lo spettacolo della natura e la cultura, con la rete museale di Campomorone, davvero unica per un paese di questa dimensione, fino alle eccellenze della gastronomia e dell’enologia.

Per raccontare tutto questo è nata l’idea di “Viaggio in Val Polcevera”, alla scoperta di una vallata a pochi chilometri dalla città che, per troppo tempo, è stata completamente “dimenticata” dal turismo ma che ha enormi potenzialità.

 

17 gennaio - Il Cuore di De Coubertin alla Feltrinelli di Genova

Giovedì 17 gennaio 2019 alle 18 alla Libreria la Feltrinelli di via Ceccardi 16 a Genova
Marco Fantasia, Giornalista Rai Sport, presenta

Il cuore di De Coubertin
Come Genova realizzò le Vere Olimpiadi

di Simone FARELLO

 

 

17 gennaio 2019 Simone Farello alla Feltrinelli

 

Che cosa sono le “Vere Olimpiadi”? E come nacque l’idea che servì a rilanciare Genova? Una (falsa) cronaca che riporta la (vera) storia delle Olimpiadi e dei suoi sport, alternando il romanzo a schede sul rapporto tra sport, politica e società dal 1896 ai giorni nostri.

“Dopo il disastro del Ponte Morandi, crollato il 14 agosto 2018 a Genova, si cerca una rinascita. Sandro, (il consigliere comunale protagonista di “Ogni maledetto martedì”, dello stesso autore, Erga ed), ora Assessore allo Sport, propone di organizzare le “Vere Olimpiadi”: il Sindaco accoglie l’idea, che da follia diventa irresistibile epopea. Che fine ha fatto il barone De Coubertin, inventore delle Olimpiadi moderne? Dov'è il suo cuore? Perché alle Olimpiadi si tira ancora di scherma e non si gioca piuttosto ai videogame? Chi ha inventato la staffetta olimpica e chi decide chi può partecipare ai giochi? Ma soprattutto: che rapporto c’è tra lo sport, la politica e la nostra vita quotidiana?”

Un’opera unica: narrativa, reportage e saggio che racconta la vicenda dell’organizzazione delle “Vere Olimpiadi” nella Genova dei giorni nostri, e delinea per la prima volta in un romanzo la storia delle Olimpiadi e dei suoi Sport.
Le vicende dei personaggi si intrecciano con un collage di imprese sportive note e meno note e a schede sulla storia vera del rapporto tra Olimpiadi e società dal 1896 ai giorni nostri, Il cuore di De Coubertin ci parla di cosa sia stato lo sport nel ’900 e di cosa è diventato nel nuovo millennio: da regno del fair play a metafora di un mondo che non sa più battere i propri avversari ma solo sconfiggere i propri nemici.

 

Questo romanzo di fanta-politica-sport contiene:
    -          approfondimenti su più di 30 sport, di cui uno del tutto nuovo;
    -          approfondimenti/aneddoti su più di 20 edizioni dei Giochi Olimpici;
    -          le schede di più di 100 atleti e squadre, veri/verosimili, protagonisti;
    -          più di dieci gare a cui assistere attraverso le “Vere Olimpiadi”.
 



Simone Farello è nato e vive a Genova. Lavoratore nel settore delle telecomunicazioni, si è dedicato per nove anni ai 400 e agli 800 metri piani, abbandonando le piste di atletica leggera con una presenza in nazionale giovanile. Eletto tre volte in Consiglio Comunale a Genova, ha trascorso in Aula Rossa i 15 anni – di cui 3 da assessore – che hanno ispirato il suo primo romanzo Ogni maledetto martedì. Grande appassionato di libri, cura un blog di recensioni e collabora alla rivista del Dopolavoro Ferroviario di Genova “Superba” con una rubrica dedicata alla narrativa. Nell’estate del 2018, ha commentato per Alessandria News e Il Novese i Campionati Mondiali di Calcio. 

6 gennaio alle 17 al Teatro Garage di Genova C'ERA UNA VOLTA LA BEFANA di Fiorella Colombo

Genova: il 6 gennaio alle 17 al Teatro Garage

C'ERA UNA VOLTA LA BEFANA

di Fiorella Colombo

con il patrocinio oneroso della BassaValbisagno

Cera una volta la Befana Copertina web

Spettacolo di teatro animazione per famiglie, a seguire presentazione del libro di nuovissima pubblicazione "Cera una volta la Befana"+ CD musicale di Fiorella Colombo musiche di Giuseppe Pellegrini, Erga Edizioni.

La vera storia della Befana, magica e poetica, tra tradizione e folclore. È la mattina del 6 gennaio e Stella e la sua strana nonnina stanno per festeggiare l'Epifania ma... la calza di Stella è vuota! La Befana si sarà dimenticata di lei? Oppure Stella ha fatto troppo la birichina? Stella chiede consiglio alla sua nonnina che, seduta davanti al camino, le racconta una storia magica… come quella notte quando la Befana… I bambini saranno chiamati sulla scena per andare alla ricerca della vera Befana!

Il libro omonimo nasce dall'esperienza di teatro animazione con in bambini con i canti originali creati da Fiorella Colombo e Giuseppe Pellegrini e la storia narrata: 

Là in mezzo al bosco vive una strana vecchina, un po’ strega e un po’ fata: la Befana. Abita in una casetta piccola e decrepita, che spazza dalla mattina alla sera. In una fredda sera di gennaio i tre Re Magi bussano alla sua porta e la coinvolgono in una grande avventura che la porterà a scoprire il tesoro più prezioso del mondo. Una storia magica e poetica, legata alla tradizione e al folclore, con un’originale interpretazione che porta ad una nuova prospettiva: quella di Artban, il quarto Re.

Il racconto è accompagnato dai canti originali, composti per l’occasione, che si alternano alla fiaba, per poter essere ascoltati e cantati durante la lettura della storia. Il CD comprende le basi musicali dei brani.

22 dicembre - La Signora Stordita alla Biblioteca Mazzini di Arenzano

Sabato 22 Dicembre 2018 alle 10.00 presso la Biblioteca Civica “G. Mazzini” di Arenzano

Nella serie di incontri BIBLIOTECA PER LE FESTE,

l’autore Marino Muratore presenta il libro

“LA SIGNORA STORDITA”

Una fiaba divertente per bambini da 6 a 10 anni che racconta l’Ecuador, l’Italia e il Perù

La Signora Stordita Copertina ok

Per informazioni: Biblioteca civica G. Mazzini”  P.zza S. Bolivar,1  Tel. 010/9138278 - e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

21 dicembre - "Poesie inutili" al Bar Movida di La Spezia

Venerdì 21 dicembre dalle 16 al Bar Movida di via Rosselli 49 a La Spezia 

Mauro Maraschin presenta il suo volume "Poesie inutili"

Poesie inutili a La Spezia

"Ho sempre ricordato molti sogni. Li raccontavo, nell’infan­zia, ai miei gatti e a qualche sporadico compagno di giochi. Poi nel crescere nessuno li ascoltava più, così li ho scritti per non perderli. Dagli anni ’70 li ho messi in un cassetto. Qualcuno li lesse e disse che ero un “surrealista immaginifi­co”. Iniziai così a leggere i surrealisti e a ritroso i romantici. Come i surrealisti, detesto i premi culturali e perciò non par­tecipo a gare sgomitanti fra intellettuali e secchioni. Sin dalla mia prima infanzia, ho sempre dise­gnato e soprattutto colorato. Poi la scuola italiana e le mie condizioni economiche mi hanno fatto passare la voglia di dipingere. Solo recentemente ho partecipato a qualche mo­stra collettiva. Ho fatto esperimenti musicali ed elaboro foto a cui introduco testo (Immagine e poesia), mi occupo di tecniche e ricerche pittoriche."

 

Mauro Maraschin è un poeta autodidatta e è stato direttore editoriale del n° 0 di NU­DAPOESIA in collaborazione con Sergio Talenti, Claudio Pozzani, Alejandro Jodorowsky, Lawrence Ferlinghetti, Otto Ganz e David Giannoni. Ha orga­nizzato il bombardamento poetico a Genova durante le manifestazioni per la rivoluzione poetica. Ha scritto l’introduzione del libro di poesie di Arturo SchwarzMattino dolce interminabile il tuo corpo” edito per la casa editrice “Campi Magnetici”. Ha fondato insieme a Martina Feola la rivista, il sito e l’associazione culturale “RiEvoluzione Poetica Soffocowww.soffoco.org.

20 dicembre - "La Signora Stordita" alla Biblioteca "AS Novaro" di Diano Marina

Giovedì 20 Dicembre 2018 alle 16.00 nella Sala M. Drago della Biblioteca Civica “A. S. Novaro” di Diano Marina, il Sindaco On. Giacomo Chiappori e Il Presidente del Consiglio con delega alla Cultura Dr. Ennio Pelazza invitano alla presentazione da parte dell’autore Marino Muratore del libro 

LA SIGNORA STORDITA

illustrato da Martina Muratore, Erga edizioni

Una fiaba divertente per bambini da 6 a 10 anni che racconta l’Ecuador, l’Italia e il Perù

La Signora Stordita Copertina ok

 

 

La cittadinanza è cordialmente invitata - Ingresso libero – Posti limitati - In caso di allerta meteo la presentazione verrà

annullata e/o rimandata a data da destinarsi

12 dicembre - "La DC a Genova" a Palazzo Ducale

Il 12 dicembre 2018 alle 17,30 nella Sala della Società di Letture e Conversazioni Scientifiche

a Palazzo Ducale 1* piano (lato De Ferrari)

Un tempo il futuro appariva migliore, presentazione del volume

La DC a Genova

DC a Genova 12 dicembre 2018

Introduce Enrico Baiardo, curatore del volume.

Partecipano Giancarlo Piombino, già Sindaco di Genova, e Camillo Bassi, già Assessore della Provincia di Genova



12 dicembre - "Il primo volo" di Nancy Condomitti alla "Passeggiata Librocaffé" di Genova

Mercoledì 12 dicembre alle 19 alla Passeggiata Librocaffé di Genova, in piazza Santa Croce 21,

Nancy Condomitti presenta il suo volume

IL PRIMO VOLO

Storie di aquiloni, biplani e passione per il volo.

12 dicembre Il primo volo locandina web

...“Un velo di tristezza appannò gli occhi di Stella che con un nodo in gola rispose: No, Marie, Icaro è il mio primo aquilone. Viene sempre con me e non ha mai volato. Lui rappresenta un sogno irrealizzato...” 

...“Non mi dirà che conosce gli SVA?” domandò stupito Giuseppe. “Certo che li conosco, sono gli aeroplani che prendono il nome dalle iniziali dei suoi progettisti, Savoia e Verduzio, e dal suo costruttore Ansaldo. Furono costruiti in diversi modelli e impiegati non solo durante la guerra, ma anche in seguito per trasvolate oceaniche e scopi civili ...”

Il potere dell’amore e dell’amicizia (che certo lo rappresenta in una della sue forme più alte) è in grado di superare qualsiasi ostacolo e di scardinare anche le serrature più robuste. 


Nancy Condomitti, operatrice shiatsu, amante degli aquiloni nasce a Genova dove tutt’ora risiede. Innamorata della Vita e dell’Infanzia, mondo al quale sente di appartenere, esprime la sua essenza con favole, racconti e poesia: senza la scrittura morirebbe parte della sua Anima Creativa. Coltiva dal 2002 la recitazione a livello amatoriale, ama viaggiare, leggere, danzare e la voglia di imparare... sempre.

12 dicembre - "I fantasmi gentili" di Nausica Muzio Ravina alla Biblioteca Cervetto di Genova

Mercoledì 12 dicembre 2018 alle 16,30 nella Sala Maestrale della Biblioteca Cervetto in castello Foltzer a Genova Rivarolo

Presentazione del libro

I fantasmi gentili

nel castello della follia

di Nausica Muzio Ravina


Saranno presenti: R. MariaTommasomoro, Assessore Municipio 5 Val Polcevera; Riccardo Battaglia, Psicologo e psicoterapeuta e curatore del libro; Luigi Rocco Picci, Direttore Spdc e Serv. Salute Mentale Distretto 10; Luigina Mariani,
Psicologa Servizio Salute Mentale Distretto 10

I fantasmi gentili alla Biblioteca Cervetto

8 dicembre - Alle 18 a San Michele di Pagana Alessandra Rotta presenta "Viaggio in Rapallo"

“Aperitivi con l’autore”

Tutte le strade partono da San Michele

L'8 dicembre alle 18 Enrica Melossi intervista Alessandra Rotta

con presentazione della carto-guida "Viaggio in Rapallo"

Viaggio a Rapallo Copertina

Riprendono sabato 8 dicembre gli incontri promossi dal bar WineArt di San Michele di Pagana, a Rapallo, e organizzati con la collaborazione dell'ass. A.TRE. Dopo la furia della mareggiata del 29 ottobre, che ha messo a dura prova le persone, le loro proprietà e le loro attività, l'incontro vuole essere un segno tangibile di ritorno alla normalità, una occasione per riallacciare i fili di un discorso lasciato in sospeso e intraprendere, con rinnovato entusiasmo, la serie degli "Aperitivi con l'autore".

L'appuntamento di sabato 8 dicembre sarà l'occasione per scoprire dettagli di una storia che, sinora vista nella sua globalità, non ha reso evidente il ruolo - primario - del borgo di San Michele nel processo di antropizzazione della costa di ponente del Golfo del Tigullio. Se Portofino era il porto per eccellenza degli antichi romani, dove ora c'è San Michele vi era il relativo "pagus" con tanto di porto e di "proelium". Tessere di un mosaico che, se opportunamente accostate, possono far assurgere il più bel borgo della riviera a borgo principe nello sviluppo dell'intero golfo.

Alessandra Rotta, intervistata da Enrica Melossi, proporrà questa rilettura che darà l'opportunità a San Michele di essere - ancora una volta - capofila nel processo di ri-nascita del territorio e presenterà il suo ultimo lavoro, la "carto-guida "Viaggio in Rapallo", ed. Erga, scritta in collaborazione con “101 gite in Liguria” che, in un equilibrato connubio tra cartografia e racconto storico, accompagna i visitatori alla scoperta del borgo di San Michele e dell'intero territorio del Comune di Rapallo.

 

8 dicembre

Il nostro sito usa i cookies per migliorare e ottimizzare la navigazione e consentire l'uso degli strumenti di acquisto. Non usiamo altri tipi di cookies. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.