Blog Notizie

15 Dicembre - Fiorella Colombo con Santa Claus 2.0 al Teatro Garage di Genova

Domenica 15 Dicembre 2019 alle 15:30 e alle 17:00 la Compagnia Liberitutti presenta uno spettacolo interattivo di Natale per tutta la famiglia!!!!

SANTA CLAUS 2.0

di Fiorella Colombo, FabrizioMarchesano, Hilary Nuvoli

con Fiorella Colombo, Alessandro Gajetta, Fabrizio Marchesano e Giuseppe Pellegrini

15 dicembre Santa Claus al Teatro Garage

Sala Diana, Via Paggi, 43/b, 16143 Genova 
ingresso € 6 - info e prenotazioni: 010 511447 www.happyticket.it

14 dicembre - Genova - Marino Muratore con QUANTA GENTE!!! e "La Signora Stordita" alla Locanda delle Favole in vico del Ferro

Sabato 14 dicembre a Genova

nella Locanda delle favole di vico del Ferro 5 (da via Garibaldi)

 

QUANTA GENTE!!!

 

MARINO MURATORE legge di mondi, persone, bambini e bambine 

Seguirà laboratorio grafico

14 dicembre Marino Muratori alla Locanda delle Favole WEB

 

Marino Muratore è autore per Erga edizioni de La Signora Stordita – La Señora Desastre, un messaggio di integrazione per i bambini ecuadoriani, genovesi e peruviani. Una fiaba divertente per bambini da 6 a 10 anni che racconta l’Ecuador, l’Italia e il Perù.

La Signora Stordita Copertina ok

11 dicembre - "RAPALLO La storia nei secoli" di Alessandra Rotta a Palazzo Ducale di Genova

L'11 dicembre alle 16 a Palazzo Ducale nella sala di Valore Liguria

Alessandra Rotta presenta il volume 

RAPALLO

La storia nei secoli

History through centuries

Partecipa Marina Cavana

Rapallo_-_Copertina_web.jpg

 

 

Questo libro vuole essere un omaggio a Rapallo, per condividere e promuovere le bellezze, la storia e le tradizioni del suo territorio. L’essenza e la specificità del lavoro sono sintetizzati nell’introduzione, di Colette Bozzo Dufour: Rapallo, dalla cronaca al tempo storico. Una storia di terra e di mare.
Di Rapallo, si è scelto di trattare alcuni aspetti della sua storia globale, studiando quanto compete al territorio in senso lato e, ancor più, al paesaggio. Per far ciò l’autrice utilizza la dialettica fra terra e mare, in linea con la lettura del Paesaggio come storia, e individua il senso stesso del paesaggio, in quel razionale disegno dello spazio fra rete stradale, distribuzione e sfruttamento del suolo, emergenze del costruito, realtà monumentali e artistiche. Affiancata, in questa ampia osservazione, da studiosi di alto livello che approfondiscono singole tematiche e specifici monumenti, in quanto documenti vivi di quella complessa realtà che oggi chiamiamo, semplicemente, Rapallo.


This book is a homage to Rapallo, fruit of a desire to share and promote its treasures, history and local traditions. The essence and details of the work are summarized in the introduction by Colette Bozzo Dufour: “Rapallo: from today’s news to past times. A history of land and sea”.
The chosen focus is on certain aspects of the overall history of Rapallo, examining the parts that have impacted the area in a broad sense, and more specifically, the landscape. The author explores the dialectic between land and sea, in line with the idea of landscape as history, and identifies the meaning of the landscape itself, in the logical relationship between urban layout, land use, the emergence of construction, monuments and artistic works. She is helped, in this broad work of observation, by experts who examine individual themes and specific monuments and features, living testimony of the complex phenomenon that we now call, simply, Rapallo.

 


Alessandra Rotta è architetto. Nata a Milano il 30 agosto 1961, vive dal 1978 a Rapallo. Si è sempre dedicata alla ricerca storica. Ha svolto numerose progettazioni nel settore del recupero e della riqualificazione dei beni culturali e ambientali e ha maturato numerose esperienze legate alla pianificazione in ambiti sensibili e sottoposti a tutela. Grazie a questa doppia anima di ricercatrice e progettista, ha sviluppato una specifica conoscenza nel settore delle tradizioni locali e sul legame tra territorio e alimentazione locale da lei declinato sui temi della sostenibilità ambientale, anche in relazione alle potenzialità sia ambientali che turistiche per una nuova green economy.

Alessandra Rotta is an architect. Born in Milan on 30 August 1961, she has lived in Rapallo since 1978. With a long history of dedication to historical research, she has carried out numerous projects to restore and regenerate cultural and environmental assets and has considerable experience of planning in sensitive and protected areas. Thanks to her double role as researcher and planner, she has developed
specific knowledge of local traditions and the links between the territory and the local economy. She has a particular focus on issues of environmental sustainability, also in relation to the potential of a new green economy to help both the environment and tourism.

 

Tra le sue pubblicazioni:/Her publications include: Expo2015 Fuoriporta – Due golfi e un promontorio, 2015 Catalogo mostra; Cartine storico-didattiche Rapallo e del Golfo del Tigullio (2013); I mulini dell’Acquaviva sul Monte di Portofino (Sagep 1988) Suoi contributi in:/She contributed to the following publications: Santa Margherita Ligure (Sagep, 2017); Villa Durazzo in Santa Margherita Ligure (Schirà ed.); L’onda di Marconi nel Tigullio (1995); Medioevo a Rapallo (1995); Tutela e recupero del patrimonio architettonico, paesistico-ambientale Ligure, (Erga 1994).

 

10 dicembre - L'INNO D'ITALIA RACCONTATO AI BAMBINI al Santuario NS di Oregina

Martedì 10 dicembre 2019 alle 9.30

presso il Santuario N.S. di Loreto in Oregina

 spettacolo itinerante "FRATELLI D'ITALIA"

in occasione della commemorazione della cacciata degli austriaci da Genova

 LInno dItalia Copertina web

Dal libro di nuovissima pubblicazione "L'INNO D'ITALIA RACCONTATO AI BAMBINI" di Fiorella Colombo, Erga edizioni, nasce lo spettacolo itinerante per il piazzale del Santuario  N.S. di Loreto Oregina "FRATELLI D'ITALIA", messo in scena dai ragazzi dell'Istituto Alberghiero "Marco Polo", classi 4 sv A e 5 sv A, coordinati dagli insegnanti Maurizio Borniotto, Fiorella Colombo, Flavia Pata, Mariacarla Zavatarelli.

Lo spettacolo si snoda attraverso le figure che hanno portato Genova dal 1746 sino al 1946, in particolare quelle che si sono avvicendate presso questo bellissimo Santuario, fino ai giorni nostri, che racconteranno ai presenti fatti e aneddoti con un denominatore comune: la libertà. Sarà proprio lei, Genova, ad accompagnare i bambini delle scuole "X Dicembre" e "Aldo Gastaldi" attraverso questo  paricolare viaggio nella storia,opportunità di crescita personale e sociale, affinchè trovino soluzioni nuove e creative, come han fatto Goffredo Mameli, Michele Novaro, Anita Garibaldi, i patrioti e i partigianie tutti coloro che, non solo in Italia, li hanno preceduti, credendo fortemente nella possibilità di costruire un mondo solidale, prospero e creatore di pace, dove tutti possano trovare piena e libera cittadinanza.

8 dicembre - "Girigiritondi2" alla Lanterna di Genova

Domenica 8 dicembre alle 16.30

Girigiritondi 2 - Bimbi in gita per musei 

alla Lanterna di Genova

insieme a Cesare LombardoManuele Vecchi 

Girigiritondi2 Copertina web

Il complesso monumentale della Lanterna di Genova, parte del Mu.MA - Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni insieme a Galata Museo del Mare, Commenda di Prè e Museo Navale di Pegli, è animato da un ricco programma di eventi, organizzati per la sua massima valorizzazione da Associazione Amici della Lanterna e Fondazione Labò. Fra i prossimi appuntamenti:

PRESENTAZIONE LIBRO “GIRIGIRITONDI 2 BIMBI IN GITA PER MUSEI (E NON SOLO)BIMBI IN GITA PER MUSEI (E NON SOLO)

Un libro che, con uno stile allegro e scanzonato, suggerisce ai genitori come trascorrere in allegria tempo libero con i propri figli, in una fascia di età dai 3/4 ai 12 anni. Dedicato ai musei genovesi, è arricchito da una miniguida a cura di 101giteinliguria.it, su come preparare al meglio le visite proposte.

 

8 dicembre alla Lanterna Page 1

 

 

7 dicembre - "DESTRA D’ITALIA" di Marco Mensi al Museo della Gambarina di Alessandria

Sabato 7 Dicembre ad Alessandria alle ore 17,00

presso il Museo della Gambarina, in Piazza della Gambarina n. 1,

presentazione di

DESTRA D’ITALIA
Una breve storia da Cavour a Salvini

di Marco Mensi

Oltre all'Autore sarà presente  il giornalista Albino Neri della STAMPA di Alessandria 

Destra dItalia Copertina Web2

Il ruolo della destra, dei suoi partiti e dei suoi rappresentanti in un secolo e mezzo per giungere all’analisi dei risultati delle ultime elezioni europee.
Quale potrà essere il futuro della destra non solo in Italia ma nella stessa Europa alla luce dei rigurgiti xenofobi e nazionalisti che l’hanno contagiata?

 


Marco Mensi, 44 anni, è originario di Tortona (AL) ed esercita la professione di avvocato a Genova. Ha fatto parte di Alleanza nazionale dal 1996 al 2009, poi del PDL e infine di Futuro e libertà per l’Italia, con la quale è stato candidato alla Camera dei Deputati nel 2013. Attualmente presiede il Centro Studi e Ricerche “Urbano Rattazzi” di Alessandria.

 

 

6 dicembre - Alla Libreria San Paolo di Genova presentazione di 3 volumi sull’Inno d’Italia e il Santuario di Nostra Signora di Loreto a Oregina

Venerdì 6 dicembre alle 18,00 nella Libreria San Paolo di Genova in piazza Matteotti 31-33/r
presentazione di 3 volumi sull’Inno d’Italia e il Santuario di Nostra Signora di Loreto a Oregina

Introduce l’iniziativa il Parroco del Santuario Don Stefano Olivastri
assieme agli autori Luciano Rosselli e Fiorella Colombo


LA PIAZZA DELL’INNO D’ITALIA, 3 itinerari al Santuario N. S. di Loreto a Oregina di Luciano Rosselli
ITINERARI AL SANTUARIO N.S. DI LORETO A OREGINA e alla piazza dell’Inno d’Italia di Luciano Rosselli
L’INNO D’ITALIA raccontato ai bambini. Per un’educazione alla cittadinanza attiva e consapevole di Fiorella Colombo


La piazza dellInno dItalia Copertina 2

Itinerari al Santuario NS di Loreto Copertina

LInno dItalia Copertina web

6 dicembre - "Suoni tribali" di Gianluca Crugnola ad ABITARELEIDEE di Gallarate

Venerdì 6 dicembre alle 21 ad ABITARELEIDEE di via S. Giovanni Bosco 10, a Gallarate

Gianluca Crugnola presenta il suo volume

SUONI TRIBALI

Racconti emozionali di musica punk e rock&roll dagli anni ’60 ad oggi

 

Esposizione delle illustrazioni di Carmen Sara F

A seguire suoneranno Renato Franchi, Dan Shim Sara, Gianfranco D'Adda

6 dicembre Suoni tribali

 

I suoni sono sensazioni, vibrazioni percepibili tra le note; ascoltare musica ha alimentato la mia sensibilità e accresciuto la curiosità nel cogliere queste emozioni. Ho provato a descriverle con parole, realizzando racconti passionali e reali, del rapporto con i dischi e le opere che hanno segnato intere generazioni. Queste interpretazioni musicali, arricchite da brevi recensioni, sono raccolte in questo libro che vuol provare a dar vita alle sensazioni sperando di regalare al lettore la possibilità di riscoprire grandi classici e riascoltarli facendosi trasportare dalle storie di un reduce degli anni Novanta. Desidero parlavi in via confidenziale della grandezza creativa di alcuni artisti, senza annoiarvi con specifiche tecniche da addetto ai lavori ma puntando sull'emotività che tutti gli amanti dei genere punk e rock&roll potranno cogliere.


Gianluca Crugnola nasce ad Angera il 31 luglio 1976, crescendo in un paese della provincia Varesina, coltiva la passione per la musica fin da giovanissimo condividendola con gli amici, una generazione di sognatori a cui per trovarsi altrove bastava alzare il volume dello stereo. Forma un'ampia competenza in materia di supporti analogici e digitali attraverso ore di ascolti usufruendo della sua vasta collezione di dischi. Rafforza la sua cultura grazie alle conoscenze nell'ambito musicale locale, studi di registrazione e produzione. Da sempre estimatore dei concerti live ed organizzatore di eventi, dedica il suo tempo libero collaborando con varie associazioni per la realizzazione di festival di strada e esibizioni di giovani artisti . Nel 2018 ritaglia del tempo dopo le giornate lavorative in cantiere per dare finalmente sfogo alla sua scrittura umorale con la stesura di Suoni Tribali, il suo esordio editoriale.

 

4 dicembre - "Bordighera giardino d'Europa" di Salvatore Vento a Bordighera

Mercoledì 4 dicembre alle 17.00 Bordighera presso il centro culturale dell’ex Chiesa Anglicana

presentazione del volume e del video documentario

Bordighera giardino d’Europa. Arte, cultura e paesaggio negli anni di Raul Zaccari (1945-1977)

di Salvatore Vento

Intervengono il Professor Lorenzo Acquarone ed il Sindaco Vittorio Ingenito

Coordina il Presidente dell’Associazione “Amici di Francesco Biamonti” Corrado Ramella

Bordighera giardino dEuropa Copertina WEB

Frutto di una lunga e appassionata ricerca storica questo libro per la prima volta descrive la vita socio culturale della Città delle palme nel periodo del suo sindaco più illustre. Anni davvero magici dove artisti e intellettuali di ogni genere frequentavano Bordighera attratti dal suo paesaggio e dalla sue radici storico ambientali che il Sindaco Zaccari riuscì a valorizzare grazie all’elaborazione di uno dei primi Piani Regolatori Generali del nostro paese. Da Giuseppe Balbo a Guido Seborga, da Carlo Betocchi a Irene Brin, da Giuseppe Piana a Francesco Biamonti e Edoardo Sanguineti, dai francesi Raymond Peynet e Jean Cocteau, sono solo alcuni nomi che ricorrono nel libro. Eventi quali il “Salone Internazionale dell’Umorismo” e le “Mostre dei pittori americani”, costituiscono esempi concreti della visibilità internazionale di Bordighera rafforzata dalla convinta visione europeista del senatore Raul Zaccari. La presentazione verrà supportata da un inedito video documentario.

2 dicembre - Milano - Le foto del blogger genovese che ama il Giappone in mostra: Fabio Accorrà al Consolato del Giappone con "The colors of Japan"

The colors of Japan Copertina WEB

In mostra a Milano le foto di un blogger genovese che ama il Giappone:
Fabio Accorrà
al Consolato Generale del Giappone di Milano dal 2 al 31 dicembre
con la sua mostra fotografica
THE COLORS OF JAPAN 

Fabio Accorrà è un 34 enne genovese, che fa il project manager di giorno, mentre di notte si occupa di viaggi e di fotografia. Scrive e fotografa in giro per il mondo da sempre, ma qualche anno fa ha aperto un blog, www.viaggiaresenzaconfini.it, ed è oggi molto seguito sui social Facebook, Instagram e Twitter.
A marzo di quest'anno Accorrà progetta “The colors of Japan” come libro fotografico e lo pubblica con Erga edizioni. Lo struttura come un viaggio scritto con le immagini del Giappone, ma soprattutto utilizza i colori come chiave di lettura per raccontare ognuno dei dodici luoghi scelti tra quelli più belli da lui visitati. Il tutto è accomunato da un unico denominatore comune: la magia visiva con le diverse tonalità che contraddistinguono i paesaggi giapponesi. Fin da subito il libro ha riscosso grande interesse e la presentazione in anteprima alla libreria Feltrinelli di Genova è stata un successo anche per l’originale visione della bellezza Giappone attraverso colori e fotografie in un'unica chiave di lettura, raccontate nel volume (in italiano e inglese). Non è un catalogo turistico, il lettore viene coinvolto, gli si chiede di iniziare un viaggio.

In “The Colors of Japan” Accorrà racconta un paese in dodici luoghi e dodici testi, senza schede tecniche, senza dati e spiegazioni. I dodici racconti vanno dal bianco del Monte Fuji, al giallo del foliage di Nikko… fino al blu del lago di Hakone, e sono pure scariche di adrenalina! Non servono parole, le emozioni filtrano dirette dall'occhio attento del viaggiatore a quello del lettore in un unico racconto, costruito sulle sensazioni che ogni foto riesce a ricreare, sempre diversa in ognuno di noi. Accorrà dosa emozioni e sensualità, ricrea l’Iro e ci regala non solo il Giappone, ma anche il segreto del viaggio.
The colors of Japan” a giugno ha partecipato all'idroscalo di Milano alla grande Festa del Giappone organizzata dal Circolo Magnolia e ora, autunno, il libro si evolve e 22 delle sue immagini diventano una mostra fotografica personale presso il Consolato Generale del Giappone in via Privata Cesare Mangili 2/4 a Milano, organizzata dall'Associazione Giapponese del Nord Italia e dal Consolato Generale del Giappone.

 

The colors of Japan, 96 pagine, 11.90 euro, Erga edizioni

 

 

Il nostro sito usa i cookies per migliorare e ottimizzare la navigazione e consentire l'uso degli strumenti di acquisto. Non usiamo altri tipi di cookies. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.