E-mail
L'Isola a forma di QuagliaL'Onorevole Oceano
L'Istintualismo

682 PAGINE •
Brossura
ISBN 978-88-8163-282-9
Rif.: 2217
Prezzo: € 35,00
L'Istintualismo

INVERNIZZI DESCALZI Vanni
Letteratura scientifica, Manualistica
Data di pubblicazione : 1 Gennaio 2002
First release: 1 Gennaio 2002

Un volume di grosse dimensioni, come questo, ha l'obbligo di giustificare la sua mole. Deve cioè essere ricco di contenuti, di citazioni e di esemplificazionj, in modo da fornire al lettore una visione panoramica della materia trattata.

L'istintualismo, in questo senso, ambisce ad essere particolarmente generoso. Esso infatti aspira a:

1) proporre un nuovo modo d'intendere la psicologia, una disciplina che, allo stato attuale delle cose, appare drammaticamente frammentata in numerosi e contrapposti modelli d'interpretazione: la Psicoanalisi, il Cognitivismo, la Psicologia Individuale, il Corpontamentismo, la Psicologia Analitica, e via dicendo;

2) offrire al lettore non specialista - attraverso il confronto fra le tesi annunciate e i contenuti espressi dalle diverse scuole di pensiero psicologico - una trattazione ad un tempo sintetica ed esauriente di tutte le teorie che tengono il campo (Freud, Jung, Adler, Fromm, Klein, Bettelheim, Sullivan, Winnicott, Rogers, Beck, Skinner, Wattzlavick, ecc.);

3) rivedere le classificazioni psichiatriche correnti, che appaiono etimologicamente confuse e concettualmente slegate per il semplice motivo che la psichiatria non dispone di una teoretica generale della personalità dalla quale far discendere le varie manifestazioni disturbative o squilibrative dell'animo;

4) individuare i punti di convergenza tra l'Istintualismo - che è teoretica unitaria di matrice antropologico-ecologica - e il pensiero del filosofo tedesco Friedrich Nietzsche (1844-1900), il quale ne ha anticipato, pur con toni ed argomentazioni assai diversi, numerosi contenuti analitici. D'altra parte, com'egli stesso scrive in Al di là del bene e del male (I, n. 20): "[...] i più diversi filosofi riempono sempre di nuovo un determinato schema fondamentale [...] in balia di un invisibile incantesimo, essi percorrono ancora una volta lo stesso circuito. Per quanto possano sentirsi così indipendenti l'uno dall'altro, con la loro volontà critica o sistematica, un qualcosa in loro li guida, qualcosa li incalza in un ordine determinato, l'uno dopo l'altro: appunto quella innata e sistematica affinità concettuale. Il loro pensare è , di fatto, molto meno una scoperta che un riconoscere, un ricordare di nuovo, un retrocedere e un ritornare a casa in una lontana, antichissima comune dimora dell'anima, dalla quale quei concetti sono nati una volta."



Vanni  INVERNIZZI DESCALZI

Vanni Invernizzi Descalzi, psicologo, svolge la sua attività presso l’Unità Operativa di Cure Primarie del Distretto di Sanremo. In passato ha lavorato al Servizio per il Disadattamento Minor (...)
Leggi tutto: (Vanni INVERNIZZI DESCALZI)


Il nostro sito usa i cookies per migliorare e ottimizzare la navigazione e consentire l'uso degli strumenti di acquisto. Non usiamo altri tipi di cookies. Per conoscere i cookies usati da questo sito, vi invitiamo a leggere la privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.